VIAGGIO E STAGE DI STORIA DELL’ARTE A BRUXELLES E BRUGES

BRUXELLES E BRUGES

“DAI FIAMMINGHI A MAGRITTE”

dal 1° al 5 novembre 2017

 

BRUXELLES

Bruxelles è una città di interessanti contrasti, a volte surreale come i quadri di Magritte, a volte quieta e lineare come le architetture fiamminghe dei mercanti che la resero ricca, a volte fiabesca come le armonie Art Nouveau di Victor Horta.

Gli stili architettonici rappresentati sono molti, variano da cattedrali e chiese gotiche alle facciate classiche del Palais des Nations e il Palais Royal, al sognante stile Art Noveau di Horta nei quartieri novecenteschi della città, ai palazzi dei mercanti che raccontano di un ricco passato affiancati ai palazzi d’avanguardia più moderni. 

Ogni quartiere inoltre ha il proprio mercato: il mercato degli uccelli, il mercato dei fiori, il mercato antiquario, il mercato delle pulci e il mercato dei cavalli.

BRUGES

Spesso quando si pensa al Belgio si pensa a Bruges. I canali che le scorrono attorno come un filo di perle le hanno fatto guadagnare  il titolo di città più romantica delle Fiandre.

Bruges, oltre ad essere uno dei centri più noti del Belgio, è la maggiore città delle Fiandre Occidentali e, anche grazie alla bellezza del centro storico ricco di canali, è riconosciuta come patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO. 

Pur essendo piccola e “classica”, Bruges è una città ricca di offerte e di opportunità in cui ci si può perdere tra zone e tesori architettonici di valenza storica. 

I MUSEI

MUSEO MAGRITTE

Inaugurato nel 2009, il Museo Magritte espone le opere del grande maestro del Surrealismo. Centro di riferimento mondiale per lo studio e la conoscenza dell’artista, la collezione è la più ricca al mondo grazie a circa 200 lavori fra cui olii su tela, tempere, disegni, sculture, manifesti pubblicitari, spartiti musicali, fotografie vintage e film realizzati dallo stesso René.

 

 

 

 

MUSEI REALI DI BELLE ARTI DEL BELGIO

I Musei Reali di Belle Arti del Belgio sono la più importante esposizione d’arte di tutta la nazione. Collocati in quattro palazzi della città, ospitano una collezione che vanta più di 1000 opere tra dipinti, sculture e disegni rappresentando un circuito che spazia dall’arte antica a quella moderna: il Museo di Arte Antica (XV-XVIIIe secolo), quello di Arte Moderna (XIX – XX secolo), il Museo Wiertz e il Museo Meunier.

Il nucleo fondamentale del Museo di Arte Antica sono le opere dei fiamminghi, presentate in ordine cronologico, si parte dai Primitivi fiamminghi con Rogier van der Weyden, Petrus Christus, Dirk Bouts, Hans Memling e Bosch e si raggiunge l’apice con la sala dedicata Bruegel. Del XVII e XVIII fanno parte le opere di Rubens, Jordaens e van Dyck.

 

 

Il Museo di Arte Moderna ospita circa 200 tavole che raccontano l’arte in Belgio dal 1800 fino ad oggi: dal Neoclassicismo di Jacques-Louis David al Romanticismo di Delacroix, passando per il primo Van Gogh, un inedito e cupo Gauguin fino a De Chirico.

 

 

 

 

MUSEO GROENING 

Anche noto come Museo comunale delle Belle Arti, il Groenigmuseum ospita una splendida collezione di opere d’arte dal XV al XX secolo, concentrandosi principalmente sugli artisti che hanno vissuto e lavorato a Bruges, offrendo un’interessante panoramica di sei secoli d’arte nei Paesi Bassi meridionali.

Una magnifica raccolta di dipinti dei Primitivi Fiamminghi costituisce il nucleo centrale della mostra permanente e, soprattutto, una delle migliori collezioni di arte medioevale in Europa: capolavori di Jan Van Eyck, iniziatore della scuola fiamminga, Hans Memling”, Gerard David e Hugo van der Goes. Interessante la sezione dedicata ai dipinti dei maestri del Rinascimento e del Barocco, e ai capolavori neoclassici del XVIII e XIX secolo.

Chiudono la raccolta museale una serie di dipinti dell’espressionismo fiammingo ed alcune opere di arte moderna del dopoguerra.

 

LA “MADONNA DI BRUGES” DI MICHELANGELO

Una scultura di appena un metro e mezzo, che impreziosisce la navata laterale destra della Chiesa di Nostra Signora di Bruges, si tratta della Madonna di Bruges che Michelangelo realizzò probabilmente fra il 1503 e il 1506. 

Oltre al suo evidente valore artistico, l’opera porta con sé degli elementi di mistero che ne aumentano il fascino: pare infatti che l’opera sia stata realizzata e poi trasportata a destinazione di nascosto da Michelangelo negli anni in cui era impegnato alla realizzazione del David. 

Subì diverse peripezie: durante l’occupazione napoleonica venne portata a Parigi per poi essere restituita nel 1815 e durante la seconda guerra mondiale fu trafugata dai soldati tedeschi e portata in Germania e infine ritrovata un paio d’anni dopo in una miniera ad Altaussee in Austria e restituita alla città di Bruges. 

 

ATOMIUM e la mostra “Magritte. Atomium meet Surrealism”

È il monumento simbolo di Bruxelles. Creato in occasione dell’Esposizione Universale del 1958 dall’architetto André Waterkeyn, la costruzione, alta 102 metri, rappresenta i 9 atomi di una cella unitaria di un cristallo di ferro ingrandito 165 miliardi di volte. Le 9 sfere che formano l’Atomium hanno un diametro di 18 metri e sono collegate tra loro da scale mobili, dalle finestre di quella superiore si può godere di una vista panoramica su Bruxelles, mentre le altre sfere sono adibite a sale espositive.

Nella mostra temporanea “Magritte. Atomium meet Surrealism”, realizzata in occasione del 60° anniversario dell’Atomium, alcuni lavori dell’artista vengono presentate in 3D creando degli spazi in cui i visitatori entrano all’interno dell’opera stessa.

LE LEZIONI DI STORIA DELL’ARTE

– “Dai primo Fiammingo al Secolo d’Oro”

– “Il genio surrealista di Magritte”

– “L’Art Nouveau – il rifiuto del passato”

Le lezioni di storia dell’arte saranno tenute da Francesco Grazioli

 

…E POI VISITA A QUARTIERI E MONUMENTI

PERCORSO “A FUMETTI”

Il Belgio non è solo la patria del fumetto, è anche uno dei posti dove l’immaginazione e l’inconsueto si realizzano. Più reali del reale i personaggi dei fumetti, grazie ad un’iniziativa partita dal 1991, vivono le loro avventure sui muri della città di Bruxelles, un invito alla fantasia, un modo di scoprire la città.

ITINERARIO ART NOUVEAU

Bruxelles vanta veri e propri gioielli di Art Nouveau, frutto della genialità di architetti come Victor Horta, le cui opere, hanno fatto della città belga una delle capitali indiscusse di questo stile inconfondibile.

Nella capitale la stagione dell’Art Nouveau inizia nel 1883 quando Horta progettò la dimora per il professore Emile Tassel, considerata il manifesto della nuova corrente artistica, a cui seguì la Maison Autrique, la Maison Solvay ed infine la Maison Van Eetevelde.

 

PROGRAMMA

Mercoledì 1 Novembre:

partenza da Treviso ore 8.40 e arrivo a Bruxelles ore 10.15.


Domenica 5 Novembre:

partenza da Bruxelles ore 21.05 e arrivo a Treviso ore 22.40.

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE: € 690,00  

(N.B. LE TARIFFE AEREE  AUMENTANO MAN MANO CHE CI SI AVVICINA ALLA DATA DI PARTENZA. GARANTIAMO QUESTA TARIFFA FINO AL GIORNO 30 SETTEMBRE 2017. IN CASO DI ADESIONE DOPO TALE DATA  LA TARIFFA DOVRA’ ESSERE AGGIORNATA ALL’EVENTUALE AUMENTO DEI BIGLIETTI DI VOLO.)

 

Il contributo comprende:

– volo A/R Treviso-Bruxelles (bagaglio a mano);

– sistemazione in Hotel*** in camera doppia e prima colazione;

– transfer A/R aeroporto-hotel;

– viaggio in treno A/R Bruxelles-Bruges;

– trasporti urbani;

– ingressi ai musei e monumenti in programma;

– lezioni di storia dell’arte tenute da Francesco Grazioli;

Il contributo non comprende:

– eventuale bagaglio in stiva da richiedere al momento dell’iscrizione

– supplemento camera singola: €160,00

– assicurazione annullamento viaggio (da richiedere al momento dell’iscrizione)

– tutto quanto non menzionato alla voce “il contributo comprende…”

 

POSSIBILITA’ DI ORGANIZZARE IL TRANSFER A/R TRIESTE-TREVISO

Per info e iscrizioni: info@polveredarte.com – 320 4248162

Organizzazione tecnica:   

(TUTTE LE ATTIVITà DI POLVERED’ARTE A.P.S. SONO RISERVATE AI SOCI)

Share Button

PRESENTAZIONE DEI CORSI

Siamo lieti di invitarvi alla “Presentazione dei Corsi” che si terrà 

giovedì 21 settembre 2017 dalle ore 18.00 alle 20.30

presso la sede di Trieste in Piazza della Valle 3/a

Durante l’incontro verranno presentate le attività per il prossimo trimestre e sarà possibile parlare direttamente con i vari insegnanti per avere tutte le informazioni desiderate.

L’incontro sarà seguito da un piccolo rinfresco.

Vi aspettiamo e per qualsiasi chiarimento siamo disponibili anche ai numeri:

320 4248162 o 345 8254805

 

Share Button

CORSI D’ARTE AUTUNNO 2017

Ecco la nuova programmazione dei corsi d’arte per l’autunno 2017.

Per qualunque ulteriore informazione e/o chiarimento contattateci via mail: 

info@polveredarte.com 

o telefonicamente ai numeri: 320 4248162 – 345 8254805.

Qui puoi scaricare il programma in pdf

 

CORSI SETTIMANALI                                                           

DISEGNO

CORSO BASE DI DISEGNO: “APPRENDERE IL DISEGNO”

Dieci lezioni settimanali tenute da: Francesco Grazioli

Disegniamo i nostri difetti, i nostri errori e i nostri limiti interiori.
Il problema è proprio questo, non è tecnico.

La tecnica è importante ma, fino a un livello più che sufficiente, acquisibile rapidamente da chiunque. 

Si guarda ma non si vede, si pensa invece di ascoltare, si disegna quello che “si crede di conoscere” di una forma e non quello che si ha effettivamente davanti agli occhi. Si crede di vederlo e lo si rappresenta simbolicamente attraverso un meccanismo di semplici stereotipi che razionalmente appagano. 

La capacità di disegnare, di rappresentare graficamente qualcosa di reale, o frutto della nostra fantasia, la si conquista lavorando sui “blocchi mentali”, sulla correzione di vizi che nel corso del tempo si sono radicati.

Partendo dalle basi del segno e dalla conoscenza dei diversi materiali, questo corso è stato pensato per imparare a vedere, a copiare e ad esprimersi liberandosi, proprio attraverso il disegno, da tutto ciò che impedisce di farlo. 

Il corso è aperto a tutti e non prevede precedenti esperienze artistiche.

Il corso si terrà il venerdì dalle ore 17.30 alle 19.30.

Prima lezione venerdì 29 settembre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240.00 comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

APPROFONDIMENTO DEL DISEGNO DELLA FIGURA UMANA

Dieci lezioni settimanali tenute da: Francesco Grazioli

Il lavoro è rivolto a chi ha già frequentato almeno un corso o per chi ha già esperienza nel disegno.

Si lavorerà sull’approfondimento della copia dal vero della figura umana nella sua struttura e movimento anche sperimentando nuove tecniche grafiche e ricercando un proprio stile.

Il corso si terrà il martedì dalle ore 20.30 alle 22.30.

Prima lezione martedì 3 ottobre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240.00 comprensivo di tutti i materiali e modelli.

__________________________________________________________________

SCULTURA

CORSO BASE DI SCULTURA IN CRETA: DAL VOLUME AL VUOTO

Dieci lezioni settimanali tenute da: Francesco Grazioli

Cos’è la forma? Quali sono le dinamiche e le forze che creano un volume? Come i volumi si trasformano e attraverso di loro si esprime il carattere del soggetto? Come individuiamo gesti, volumi e “intenzioni” delle forme? Come possiamo trasformarli e interpretarli per arrivare a un’espressione artistica? E soprattutto come possiamo arrivare a “vedere” realmente una forma senza cadere nello stereotipo o nel simbolo?

Questi sono alcuni degli argomenti su cui lavoreremo partendo dagli elementi di base della scultura fino alla realizzazione di un’opera.

Il corso si terrà il giovedì dalle ore 20.30 alle 22.30.

Prima lezione giovedì 28 settembre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240.00 comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

TESTA, VOLTO ED ESPRESSIONE IN SCULTURA

Dieci lezioni settimanali tenute da: Francesco Grazioli

Il lavoro è rivolto a chi ha già frequentato almeno un corso o per chi ha già esperienza nel modellato.

Da uno studio approfondito dei volumi della testa e del volto il lavoro procederà con lo studio delle dinamiche plastiche nelle diverse espressioni facciali nel ritratto in creta.

Il corso si terrà il mercoledì dalle ore 17.30 alle 19.30.

Prima lezione mercoledì 27 settembre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240,00 comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

ACQUERELLO

CORSO DI INTRODUZIONE ALL’ACQUERELLO

Dieci lezioni settimanali tenute da: Irene Pitaccolo

Per molto tempo considerato di secondaria importanza ed utilizzato a “servizio” di altre tecniche pittoriche, l’acquerello è in realtà un mezzo completo grazie alla sua estrema versatilità.

Trattandosi di un mezzo di rapida esecuzione e che necessita di poche basi pittoriche, esso permette, con un giusto approccio, di conquistare in breve tempo dei risultati soddisfacenti.

Scopo di questo corso è quindi quello di arrivare a una conoscenza, ma soprattutto “confidenza”, con i suoi molteplici aspetti per raggiungere la desiderata libertà espressiva.

Il corso è aperto a tutti e non prevede precedenti esperienze artistiche.

Il corso si terrà il mercoledì dalle ore 20.30 alle 22.30.

Prima lezione mercoledì 27 settembre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240.00 comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

CORSO AVANZATO DI ACQUERELLO

Dieci lezioni settimanali tenute da: Irene Pitaccolo

Il lavoro è rivolto a chi ha già frequentato il corso di introduzione e/o per chi ha già esperienza con l’acquerello, e si prefigge lo studio e la sperimentazione dei diversi modi in cui l’acquerello è stato utilizzato nell’arte, con la finalità della ricerca di un proprio stile.

Il corso si terrà il giovedì dalle ore 17.30 alle 19.30.

Prima lezione giovedì 5 ottobre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240,00 comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

PITTURA

LA PITTURA DELLE AVANGUARDIE IN PRATICA

Dieci lezioni settimanali tenute da: Raffaella Busdon

Come si dipinge un quadro impressionista? Che cos’è l’espressionismo? Come poter realizzare un lavoro ispirato a questa corrente? Il cubismo è un mistero?

Il corso propone la realizzazione di uno o più lavori ispirati ai principi e alle tecniche su cui si fondano le principali correnti delle avanguardie storiche.

Un’esplorazione pratico-operativa, anche attraverso la copia di un autore di questo periodo, che ci permette di entrare nel vivo della questione e di provare ad attuare ciò che normalmente siamo abituati solo a vedere.

Il corso è aperto a tutti e non prevede precedenti esperienze artistiche.

Il corso si terrà il venerdì dalle ore 20.30 alle 22.30.

Prima lezione venerdì 29 settembre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240.00 comprensivo dei materiali di base.

__________________________________________________________________

TECNICA DI PITTURA A OLIO FIGURATIVA

Dieci lezioni settimanali tenute da: David Dalla Venezia

Il corso si propone di affrontare e sviluppare la tecnica tradizionale della pittura ad olio diretta, dedicandosi alla comprensione e pratica dell’impasto e delle velature fino alla fase finale.
Ci si concentrerà su l’utilizzo di una “tavolozza limitata”, basata cioè su di un numero limitato di colori, sperimentando ulteriori combinazioni di colore oltre ai classici quattro (nero, rosso, ocra e bianco) della tradizione classica.

Tralasciando le questioni tecniche poste dal disegno e la composizione e al fine di concentrarsi sull’esecuzione pittorica vera e propria, si procederà al trasferimento sul supporto dei contorni del modello proposto mediante la tecnica dello spolvero.

Durante il corso si prenderanno comunque in considerazione questioni di composizione e costruzione dell’immagine del dipinto, oltre alla pratica del chiaroscuro, dell’impasto e della velatura.

Durante le lezioni David Dalla Venezia dipingerà a sua volta per esemplificare in pratica quanto spiegato, fornendo consigli, facendo osservazioni e intervenendo sul lavoro fatto dagli studenti che saranno invitati a loro volta a confrontarsi reciprocamente sul lavoro eseguito.

Il corso si terrà il lunedì dalle ore 20.30 alle 22.30.

Prima lezione lunedì 2 ottobre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240,00 comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

INCISIONE

CORSO DI INTRODUZIONE ALLA LINOLEOGRAFIA

STAMPA A UNA MATRICE A UN COLORE

Dieci lezioni settimanali tenute da: Irene Pitaccolo

La linoleografia è un procedimento di stampa in rilievo che prevede l’utilizzo di una matrice in linoleum.

Fabbricato amalgamando olio di lino, polvere di sughero e pece greca stesi su di un traliccio di juta, il linoleum presenta una superficie liscia, compatta, che può essere incisa facilmente con le sgorbie.

La tecnica di incisione non è diversa rispetto alla xilografia ma, a differenza del legno, il linoleum è più morbido, più facile da lavorare e non presenta venature, esso permette pertanto segni più dolci ed un disegno più spontaneo.

In più la linoleografia ha il vantaggio di essere una tecnica di stampa che si può praticare in spazi ristretti e che non necessita di strumenti costosi.

Durante il corso inizieremo con l’analisi-copia di stampe originali, al fine di sperimentare ed apprendere le diverse possibilità che questa tecnica offre, per poi passare alla realizzazione di un progetto individuale partendo da un proprio disegno o da una foto.

Il contributo per il corso è di € 240.00 comprensivo di tutti i materiali.

Il corso si terrà il martedì dalle ore 17.30 alle 19.30.

Prima lezione martedì 3 ottobre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240.00 comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

CORSI MENSILI                                                                    

ILLUSTRAZIONE

DALLE BASI DELL’ILLUSTRAZIONE ALLA REALIZZAZIONE DI UN LIBRO ILLUSTRATO

Nove stage mensili di 8 ore tenuti da: Irene Pitaccolo

Un libro illustrato è un crocevia di linguaggi, è un dialogo tra informazioni estetiche, narrative, contenutistiche ed emotive che emergono dall’interazione tra parole, immagini, grafica e oggetto libro.

Il corso si prefigge l’obiettivo di analizzare, in pratica, ogni aspetto dell’illustrazione della fiaba: dall’analisi del testo alla realizzazione di uno storyboard, dallo studio compositivo a quello del linguaggio cromatico, dalla sperimentazione tecnica alla ricerca di un proprio stile, dalla creazione delle ambientazioni alla caratterizzazione dei personaggi, dalla realizzazione dei bozzetti a quella delle tavole finali, fino alla stampa del libro finale.

Ai partecipanti verrà data una scelta tra cinque fiabe tratte dalle “Fiabe del focolare” dei fratelli Grimm.

Il corso si terrà una domenica al mese dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30.

Primo stage domenica 15 ottobre 2017.

Il contributo per il corso è di € 240,00 a trimestre comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

DISEGNO

DISEGNO DEL PAESAGGIO

Nove stage mensili di 6 ore tenuti da: Francesco Grazioli

Alternando lezioni in studio a copia dal vero, si lavorerà su: prospettiva, valenze tonali, composizione e sintesi, tecniche grafiche diverse e tutto quello che riguarda la realizzazione del disegno di paesaggio.

Il lavoro verrà anche affiancato da uno studio, sempre pratico, sui diversi modi di trattare questo tema nella storia dell’arte.

Il corso si terrà un sabato al mese dalle ore 10.00 alle 13.00
e dalle 14.30 alle 17.30.

Primo stage sabato14 ottobre 2017.

Il contributo per il corso è di € 200,00 a trimestre comprensivo di tutti i materiali.

__________________________________________________________________

CALLIGRAFIA (SHODŌ)

CORSO DI CALLIGRAFIA GIAPPONESE

Nove stage mensili di 6 ore tenuti da: Naomi Yamamoto

Un corso per introdurre le origini, le forme, le tecniche e i materiali della calligrafia Giapponese (書道 Shodō) una pratica millenaria considerata una delle più affascinanti forme d’arte.

Alla ricerca delle origini del segno grafico, la libertà espressiva di una “mente vuota”, utilizzando materiali e tecniche giapponesi, al fine di ottenere un gesto fluido e un segno modulato.

Il corso si terrà una domenica al mese dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30.

Primo stage domenica 8 ottobre 2017.

Il contributo per il corso è di € 200,00 a trimestre comprensivo di tutti i materiali.

Qui puoi scaricare il programma in pdf

Share Button

Visita alla 57° Biennale di Venezia

Visita alla 57° Biennale di Venezia

sabato 9 settembre 2017

PROGRAMMA:

venerdì 8 settembre:

– alle ore 18:00, presso la sede di Piazza della Valle 3/a a Trieste, incontro di preparazione alla visita: “Luci e ombre dell’arte contemporanea” – relatore Francesco Grazioli

sabato 9 settembre:

– ritrovo alle ore 7:00 in Stazione Centrale a Trieste (arrivo previsto a Venezia alle ore 9:20)

– trasferimento ai Giardini in vaporetto

– visita guidata prima ai Giardini e poi all’Arsenale – accompagnatore Francesco Grazioli

– ritorno in Stazione con vaporetto

– partenza da Stazione Santa Lucia di Venezia alle ore 19:41 (arrivo previsto a Trieste alle ore 21:51)

Contributo per l’intera giornata: €85,00

La quota comprende:

– viaggio A/R Trieste – Venezia con treno regionale in 2^ classe,

– biglietto A/R vaporetto,

– ingresso alla Biennale,

– lezione d’arte e guida all’interno della Biennale.

La gita sarà confermata al raggiungimento di 10 iscrizioni.

Per ragioni organizzative le iscrizioni dovranno pervenire, preferibilmente, entro il 30 agosto 2017.

Numero massimo di partecipanti: 15

Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni: Tel 320 4248162

mail: info@polveredarte.com

Share Button

Corso di introduzione alla linoleografia: stampa a più matrici

“CORSO DI INTRODUZIONE ALLA LINOLEOGRAFIA:

STAMPA A PIÙ MATRICI”

Trieste – Sabato 12 agosto 2016

La linoleografia è un procedimento di stampa in rilievo che prevede l’utilizzo di una matrice in linoleum.

Fabbricato amalgamando insieme olio di lino, polvere di sughero e pece greca stesi su di un traliccio di juta, il linoleum presenta una superficie liscia, compatta, che può essere incisa facilmente con le sgorbie.

La tecnica di incisione non è diversa rispetto alla xilografia ma, a differenza del legno, il linoleum è più morbido, più facile da lavorare e non presenta venature, esso permette pertanto segni più dolci ed un disegno più spontaneo.  

Utilizzato per la prima volta alla fine del XIX sec, storicamente i primi artisti ad adottare questa tecnica furono i membri della Brücke. La facilità dell’incisione sul linoleum ha affascinato Matisse, che ha usato la tecnica nei termini più semplici possibili, con una serie di stampe basate sulla pura linea bianca su nero, mentre Picasso ha legato il proprio nome al linoleum grazie alle molte stampe a colori incise tra il 1958 e il 1964.

Oggi la linoleografia viene utilizzata in tutto il mondo da artisti, illustratori e designers. In più la linoleografia ha il vantaggio di essere una tecnica di stampa che si può praticare in spazi ristretti e che non necessita di strumenti costosi.
 
Programma:

Realizzazione di un lavoro a colori a due – tre matrici da una scelta di disegni dati:
– preparazione delle matrici
– riporto del disegno in negativo
– incisione con sgorbie
– inchiostratura
– stampa manuale a colori con una piccola tiratura

Orario:

dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

Contributo per lo stage € 60.00 comprensivo di tutti i materiali.
(Iscrizioni preferibilmente entro giovedì 10 agosto)

Per informazioni e iscrizioni:

info@polveredarte.com    –    tel 320 4248162.

Polvered’arte A.p.s. è a Trieste in Piazza della Valle, 3/a.

Share Button

Disegno del paesaggio dal vero

 “Basi del disegno del paesaggio dal vero”

Trieste sabato 5 agosto

dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

Il lavoro sul paesaggio è sempre stato uno dei temi preferiti dagli artisti di ogni periodo trattato nelle più diverse forme espressive.

In questo breve stage introduttivo si lavorerà con diverse tipologie di materiale sugli elementi di base per la copia del paesaggio dal vero:

– osservazione e basi di prospettiva

– sintesi­ degli elementi

– composizione

– valenze tonali

Programma di sabato 5 agosto:

10:00 – 11:30 esercizi per l’osservazione e la sintesi del paesaggio e basi di prospettiva

10:30 – 13:00 sperimentazione di diversi materiali e tecniche

14:30 – 17:30 realizzazione di disegni finiti di paesaggio

Il corso è aperto a tutti, non richiede precedenti esperienze artistiche, si svolgerà in esterno e sarà guidato da Francesco Grazioli.

Contributo per lo stage € 60.00 comprensivo di tutti i materiali.

Iscrizioni preferibilmente entro giovedì 3 agosto.

Per informazioni e iscrizioni: info@polveredarte.com – tel 320 4248162.

(Immagine: Andrew Dickson – “Long Beach Channel Views”)

Share Button

Corso di introduzione alla linoleografia: stampa a una matrice

INTRODUZIONE ALLA LINOLEOGRAFIA:

STAMPA A UNA MATRICE

Sabato 22 luglio 2017

La linoleografia è un procedimento di stampa in rilievo che prevede l’utilizzo di una matrice in linoleum.

Fabbricato amalgamando insieme olio di lino, polvere di sughero e pece greca stesi su di un traliccio di juta, il linoleum presenta una superficie liscia, compatta, che può essere incisa facilmente con le sgorbie.

La tecnica di incisione non è diversa rispetto alla xilografia ma, a differenza del legno, il linoleum è più morbido, più facile da lavorare e non presenta venature, esso permette pertanto segni più dolci ed un disegno più spontaneo.

Utilizzato per la prima volta alla fine del XIX sec, storicamente i primi artisti ad adottare questa tecnica furono i membri della Brücke. La facilità dell’incisione sul linoleum ha affascinato Matisse, che ha usato la tecnica nei termini più semplici possibili, con una serie di stampe basate sulla pura linea bianca su nero, mentre Picasso ha legato il proprio nome al linoleum grazie alle molte stampe a colori incise tra il 1958 e il 1964.

Oggi la linoleografia viene utilizzata in tutto il mondo da artisti, illustratori e designers. In più la linoleografia ha il vantaggio di essere una tecnica di stampa che si può praticare in spazi ristretti e che non necessita di strumenti costosi.

Programma di sabato 22 luglio:

10:00 – 10:30 introduzione agli strumenti di lavoro (sgorbie, linoleum, inchiostri e carta) e alla stampa d’arte (terminologia specifica)

10:30 – 12:00 incisione di un test block: linee dritte, linee curve, tratteggi, linee modulate, punti e superfici.

12:00 – 13:00 prove di stampa con inchiostro a base d’olio e inchiostro a base d’acqua su carte diverse

14:30 – 16:30 realizzazione di una matrice da un disegno dato

16:30 – 17:30 stampa della matrice

Contributo per lo stage € 60.00 comprensivo di tutti i materiali.
Iscrizioni preferibilmente entro giovedì 20 luglio.

Per informazioni e
iscrizioni: info@polveredarte.com tel 320 4248162.

Polvered’arte A.p.s. è a Trieste in Piazza della Valle, 3/a.

Share Button

VISITA ALLE MOSTRE

TRENTO, ROVERETO, POSSAGNO E ALTIVOLE

Sabato 26 e domenica 27 agosto

“Dal Neoclassico all’arte contemporanea al ritorno all’ordine”

 

 VISITA ALLE MOSTRE:

“Legno | Lën | Holz – Un itinerario nella scultura contemporanea”

Alla Galleria Civica di Trento la prima mostra italiana dedicata alla scultura lignea contemporanea.

Forte di una storia secolare e della crescente attenzione di pubblico e critica, la scultura in legno occupa una posizione indipendente e originale nel panorama dell’arte contemporanea.

In quest’ambito si distingue il lavoro degli artisti attivi in Val Gardena, nel cuore dell’area dolomitica: una scuola che per quantità e qualità degli interpreti non ha pari in Europa. Qui, grazie all’opera di alcuni artisti dotati di genio e capacità di innovazione, questa ricca tradizione ha conosciuto un’inaspettata evoluzione verso i linguaggi della contemporaneità, percorrendo nuove traiettorie di ricerca estetica e formale. Concepita come un itinerario tra le opere legate al tema del corpo umano, Legno | Lën | Holz espone una selezione di oltre quaranta sculture di Livio Conta, Giorgio Conta, Fabiano de Martin Topranin, Aron Demetz, Gehard Demetz, Peter Demetz, Arnold Holzknecht, Walter Moroder, Herman Josef Runggaldier, Andreas Senoner, Peter Senoner, Matthias Sieff, Adolf Vallazza, Willy Verginer e Bruno Walpoth.

 

“Un’eterna bellezza – Il canone classico nell’arte italiana del primo Novecento”

Arriva al Mart di Rovereto la grande e attesa mostra dedicata a uno dei momenti più ricchi dell’arte italiana del Novecento. In collaborazione con Fundación MAPFRE, Madrid.

Dopo la devastazione del Primo Conflitto Mondiale, nel clima europeo del ritorno all’ordine, si affermano ricerche e movimenti che recuperano temi e soluzioni formali della tradizione artistica. I soggetti allegorici, il ritratto, la figura, il paesaggio e la natura morta sono interpretati secondo un nuovo linguaggio che declina in chiave moderna i valori dell’arte antica e rinascimentale. In questo contesto si consolida l’importanza della conoscenza tecnica intesa come strumento di restituzione e trasfigurazione del reale, alla ricerca di una dimensione trasognata e senza tempo.

La mostra propone un percorso tra le opere dei maestri dell’arte italiana che guardano al passato e al canone classico come fonti di ispirazione. Il percorso espositivo è articolato in sette sezioni: Metafisica del tempo e dello spazio; Evocazioni dell’antico; Paesaggi; Poesia degli oggetti; Ritorno alla figura. Il ritratto; Il nudo come modello; Le stagioni della vita. In mostra oltre cento opere di alcuni tra i più significativi protagonisti dell’arte italiana: Carrà, Casorati, de Chirico, de Pisis, Savino, Severini, Sironi, ma anche Bucci, Cagnaccio, Donghi, Dudreville, Funi, Malerba, Martini, Marussig, Oppi e Wildt.

 

“Gipsoteca canoviana”

La gipsoteca di Possagno raccoglie i modelli in gesso delle sculture di Antonio Canova; venne realizzata su progetto del fratello, il vescovo Sartori Canova, tra il 1834 e il 1844, il quale volle che l’esposizione riproponesse la disposizione che le opere avevano all’interno dell’atelier romano dell’artista. Notevole l’ampliamento attuato nel 1957 ad opera dell’architetto veneziano Carlo Scarpa, il quale affrontò il problema della luminosità: le sculture essendo in gesso, materiale amorfo, necessitavano infatti di una luce adeguata. Questo nuovo spazio, ricco della luce solare che piove dall’alto, è ammirato ogni anno da migliaia di visitatori.

La raccolta delle centinaia di gessi testimonia la complessità metodologica e tecnica del lavoro di Canova: le statue canoviane infatti non nascevano mai dalla lavorazione diretta e intuitiva del marmo, ma dopo un metodico studio, dal disegno all’argilla, dal gesso al marmo. Il modello in gesso, in particolare, veniva realizzato con una colata in un calco ricavato dalla precedente opera in argilla; nel gesso venivano dalla precedente opera in argilla; nel gesso venivano applicate le “repère”, i chiodini di bronzo tuttora visibili nelle statue di Possagno, che consentivano – con un apposito pantografo – di trasferire le misure e le proporzioni dal gesso al marmo.

 

“Tomba Brion”

E’ una delle maggiori opere monumentali realizzate da Carlo Scarpa, sintesi delle varie esperienze dell’architetto che conclude l’opera nell’anno della sua morte (1978).

Pensata inizialmente come una piccola tomba di famiglia, la Tomba Brion divenne un’opera architettonica di estensione considerevole con la funzione non solo di commemorare i defunti ma di essere un “sentiero per il silenzio ed il pensare”.
La pesantezza del nudo cemento rimanda alla gravità della condizione cimiteriale; contemporaneamente le vasche d’acqua e gli specchi di luce, testimonianza del legame dell’artista con la filosofia Zen e l’arte Giapponese, portano l’animo a rasserenarsi nella contemplazione.

 

Quota per le lezioni e il viaggio € 190,00

LE ADESIONI DEVONO PERVENIRE ENTRO DOMENICA 30 LUGLIO

La quota comprende:

– Viaggio in minibus da Trieste e ritorno

– Sistemazione in Hotel tre stelle in camera doppia e prima colazione (supplemento singola € 35,00)

– Ingressi e guide alle mostre e monumenti in programma

– Conferenza: “Il ritorno all’ordine nella storia dell’arte”

Sabato 26 agosto: partenza da Piazza Oberdan alle ore 9:00

Domenica 27 agosto: ritorno previsto alle ore 23:00

Per tutte le informazioni e le iscrizioni vi preghiamo di contattarci alla mail: info@polveredarte.com
o ai numeri: 320 4248162 – 345 8254805 

Share Button

VIAGGIO E CORSO DI STORIA DELL’ARTE A ROMA

“Roma: street art e arte contemporanea

da venerdì 28 a domenica 30 luglio

“Dalla galleria alla strada e ritorno: la rivoluzione intelligente”

 

“CROSS THE STREETS” – MACRO di Via Nizza

Cross the Streets è una piattaforma culturale che getta le basi per una storicizzazione del fenomeno del Writing e della Street Art, tirando le fila del fenomeno artistico e mediatico fra i più influenti degli ultimi quarant’anni. La sezione dal titolo “Street Art Stories” ospita una selezione di artisti e opere che – riuniti sotto la stessa visione – permettono allo spettatore di avere una panoramica più chiara possibile della nascita e dell’evoluzione del fenomeno della Street Art. Si prosegue poi con “Keith Haring Deleted” una testimonianza fotografica relativa ad una serie di interventi di Keith Haring a Roma negli anni ’80.

Altri lavori importanti sono i “site specific”: ad alcuni artisti simbolo del movimento è stata riservata una fetta di museo per esprimere liberamente la propria arte fra dripping, installazioni, lettering, stencil, poster e lavori su tela. Un’ulteriore sezione riguarda i “Milestones” ossia gli eventi imprescindibili che hanno contribuito alla costituzione di questo movimento.

 

“JEAN-MICHEL BASQUIAT. New York City” – Chiostro del Bramante

Continua il percorso di ricerca e indagine da parte di DART Chiostro del Bramante sulle personalità più influenti dell’arte con una mostra che rende omaggio a Jean-Michel Basquiat (New York, 22 dicembre 1960 – 12 agosto 1988), figura iconica e controversa della cultura newyorkese degli Anni ’80.

Circa 100 i lavori esposti, tra olii, acrilici, disegni, alcune importanti collaborazioni con Andy Warhol, serigrafie e ceramiche, opere realizzate tra il 1981 e il 1987 tra le più rappresentative della sua produzione, tutte provenienti dalla Mugrabi Collection, una delle raccolte di arte contemporanea più vaste al mondo.

 

TOUR DELLA STREET ART

Con 330 opere di oltre 120 artisti in 150 strade di trenta quartieri, Roma è un immenso museo d’arte contemporanea gratuito, a cielo aperto e sempre in evoluzione.

Attraverso un percorso turistico alternativo e con un nuovo punto di vista, dai quartieri storici e centrali a quelli più periferici e popolari, andremo alla scoperta delle tracce lasciate da artisti italiani ed internazionali che a Roma hanno trovato la loro ispirazione e hanno scelto questa città come cornice per i loro lavori.

 

IL GIARDINO DELLE CASCATE DELL’EUR

Disegnato dall’architetto Raffaele De Vico nel 1961, il Giardino delle Cascate dell’Eur è di nuovo aperto dopo un restyling estetico che ha ridato lustro a tutta l’area rimasta chiusa per 56 anni. Un gioiello di progettazione paesaggistica, Il Giardino delle Cascate è forse il giardino moderno italiano più interessante della seconda metà del Novecento: un armonioso intreccio di salti e getti d’acqua, scogliere, pietre naturali, piante di diverse specie, il tutto con un impianto progettuale che s’iscrive nella tradizione italiana, dunque caratterizzato da simmetrica e “classica” regolarità. La riapertura arriva dopo la riparazione del ponte Hashi ( in giapponese “ponte) di Franco Zagari; ora quindi la Passeggiata del Giappone, affollatissima nel periodo dell’Hanami (la fioritura dei ciliegi), è tornata a essere percorribile.

Quota per il corso e il viaggio € 340,00 (minimo 10 partecipanti)

LE ADESIONI DEVONO PERVENIRE ENTRO LUNEDI’ 10 LUGLIO

La quota comprende:

– Viaggio in treno Freccia Argento da Trieste a Roma Termini e ritorno.

– Sistemazione in Hotel tre stelle in camera doppia e prima colazione (supplemento singola € 65,00)

– Lezioni di storia dell’arte

– Ingressi al Chiostro del Bramante e al MACRO di via NIzza

– Trasporti urbani

Venerdì 28 luglio: partenza da Stazione di Trieste Centrale alle ore 6.52, arrivo alla Stazione Termini di Roma alle ore 12.10

Domenica 30 luglio: partenza dalla Stazione Termini di Roma alle ore 16.35, arrivo alla Stazione Trieste Centrale alle ore 21.46

(il programma può subire modifiche tecniche e di itinerari ritenute necessarie dagli organizzatori)

Share Button

Stage e visite alle mostre estate 2017

GIUGNO

“La mano: forma, volumi, struttura, proporzioni e dinamica

sabato 24 giugno

dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

________________________________________________

LUGLIO

“Corso di introduzione all’acquerello”

sabato 8 e domenica 9 luglio

dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30

________________________________________________

 

“Il piede: forma, volumi, struttura, proporzioni e dinamica

sabato 15 luglio

dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

________________________________________________

 

“Corso di introduzione alla linoleografia: stampa a una matrice”

sabato 22 luglio

dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

________________________________________________

 

“Roma: street art e arte contemporanea

venerdì 28 – sabato 29 – domenica 30 luglio

 

Visita alle mostre:

“Jean-Michel Basquiat. New York City” al Chiostro del Bramante

 

“Cross the streets. 40 anni di street art e writing” al MACRO

 

Street art tour per le vie di Roma

 

Passeggiata nel Giardino delle cascate” dell’EUR

________________________________________________

 

AGOSTO

“Corso di disegno del paesaggio dal vero”

sabato 5 agosto

dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

________________________________________________

 

Venezia

lunedì 7 agosto

Visita alla mostra:

“Treasures from the Wreck of the Unbelievable” di Damien Hirst

________________________________________________

 

“Corso di introduzione alla linoleografia: stampa a due matrici”

sabato 12 agosto

dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

________________________________________________

 

“Possagno,Rovereto e Trento: dalla scultura neoclassica alla contemporanea

sabato 26 – domenica 27 agosto

 

Gipsoteca del Canova a Possagno

 

Visita alla mostra:

Legno. Un itinerario nella scultura contemporaneaalla Galleria Civica di Trento

 

Tomba Brion di Carlo Scarpa a San Vito di Altivole

 

MartMuseo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto

________________________________________________

 

SETTEMBRE

Venezia

venerdì 8 settembre

dalle 18.00 alle 20.00

incontro di preparazione alla visita della Biennale di Venezia

sabato 9 settembre

Visita alla Biennale di Venezia

 

Per tutte le informazioni vi preghiamo di contattarci alla mail: info@polveredarte.com

o ai numeri: 320 4248162 – 345 8254805

Share Button